Diritti di istruttoria dell’attività edilizia

Certificati e attestazioni varie

A1 – Certificati per immobili con destinazione residenziale: 60 euro

A2 – Certificati per immobili con destinazione industriale o artigianale: 60 euro

A3 – Certificati per immobili con destinazione commerciale o direzionale: 60 euro

A4 – Certificati per attrezzature e impianti di interesse generale: 60 euro

A5 – Certificati per immobili con destinazione agricola: 60 euro

A6 – Certificati di destinazione urbanistica (massimo 3 particelle): 60 euro

A7 – Certificati di agibilità: 110 euro

A8 – Certificati di inizio e ultimazione lavori: 60 euro

A9 – Certificati di copie conformi fino a 5 atti: 28 euro

A10 – Verbale di assegnazione delle quote e degli allineamenti: 80 euro

A11 – Richiesta di visura per accesso agli atti (cartacea): 16 euro

A12 – Richiesta di rateizzazione per gli oneri concessori: 25 euro

A13 – Attestazioni varie: 60 euro

A14 – Altri atti non descritti: 60 euro

Interventi per Comunicazione inizio lavori (Cil) e Segnalazione certificata di inizio lavori (Scia)

B1 – Comunicazione di inizio lavori, segnalazione certificata di inizio lavori: 110 euro

Interventi per Dichiarazione di inizio attività (Dia)

C1 – Interventi subordinati a Dia (commi 1 e 2): 110 euro

C2 – Interventi subordinati a Dia (comma 3): 220 euro

C3 – Interventi subordinati a Dia (articolo 37): 220 euro/sanatoria

C4 – Interventi subordinati a Dia per applicazione della legge regionale sul recupero dei sottotetti e del piano casa: 220 euro

C5 – Installazione di pertinenze e impianti tecnologifci di edifici esistenti (ex articolo 4 dl 9/82): 110 euro

C6 – Occupazione di suolo con deposito di materiale e merci (ex articolo dl 9/82): 110 euro

C7 – Lavori di demolizione, rinterri e scavi (ex articolo 7 dl 9/82): 110 euro

Interventi per il permesso di costruire (articolo 10 del Testo unico) e per il Condono edilizio

D1 – Istruttoria di richiesta del parere preliminare sui progetti di massima per opere di particolare importanza: 268 euro

D2 – Istruttoria di procedimenti per il rilascio dei permessi di costruire: 214 euro

D3 – Istruttoria di procedimenti per la voltura di permessi di costruire: 214 euro

D4 – Istruttoria di istanze di condono edilizio presentate secondo le leggi 47/85, 724/94, 326/03 e successive modifiche: 187 euro/unità immobiliare accatastata

D5 – Istruttoria delle richieste di pareri per vincoli secondo quanto previsto dalla legge 47/85 (articolo 32), dalla legge regionale 59/95 e dal decreto legislativo 42/04: 187 euro/unità immobiliare accatastata

D6 – Diritti di segreteria per il ritiro del permesso di costruire per fabbricati fino a 500 metri cubici: 220 euro

D7 – Diritti di segreteria per il ritiro del permesso di costruire per fabbricati da 500 a 1000 metri cubici: 475 euro

D8 – Diritti di segreteria per il ritiro del permesso di costruire per fabbricati da 1000 a 3000 metri cubici: 600 euro

D9 – Diritti di segreteria per il ritiro del permesso di costruire per fabbricati oltre 3000 metri cubici: 900 euro

Attuazione dei piani di recupero e procedimenti urbanistici

E1 – Autorizzazione per l’attuazione dei piani di recupero (Pdr): 300 euro

E2 – Approvazione per i piani di lottizzazione (Pdl) da convenzionare in zone residenziali, commerciali e industriali: 1.200 euro

E3 – Programmi integrati di intervento, patti territoriali, programmi di riqualificazione urbanistica e sviluppo sostenibile (Prusst) etc: 1.500 euro

E4 – Procedimenti di istruttoria pubblica, adozione e approvazione di specifiche varianti alla normativa tecnica di attuazione del Prg: 1.870 euro

Procedimenti di pertinenza del demanio marittimo

F1 – Istruttoria per il rilascio di nuove concessioni demaniali marittime, rinnovi delle stesse e subingressi: 375 euro

F2 – Certificati, attestazioni, nulla osta per pratiche demaniali etc, che comportano atti istruttori e verifiche documentali: 220 euro

F3 – Atti e certificazioni varie che non comportano formalità istruttorie: 145 euro

Istanze per uso civico

G1 – Diritti di istruttoria: 70 euro

Il riferimento a questi diritti di istruttoria è nella delibera di giunta numero 63 del 23 settembre 2014.