Fornitura libri di testo – 2015/2016

Legge 23/12/1998 N.448 – Art.27

La Regione Lazio, per l’anno scolastico 2015/2016, ha istituito nell’ambito delle politiche in favore delle famiglie meno abbienti, l’erogazione dei contributi per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli studenti frequentanti le scuole secondarie di I e II grado statali e paritarie e del primo e secondo anno dei percorsi sperimentali dell’istruzione e formazione

professionale che non beneficiano già della gratuità dei libri di testo, per l’anno scolastico 2015/2016.
La Regione Lazio inoltre, ha stabilito con D.G.R. n. 552 del 20/10/2015, che l’importo del beneficio non potrà superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata, come stabilito con Decreto Ministeriale n. 43 del 11/05/2012, che stabilisce i tetti di spesa della dotazione libraria di ciascuna classe della scuola secondaria di primo e secondo grado.
Requisiti richiesti:
1) Residenza nel Comune di Ardea
2) Appartenenza ad un nucleo famigliare che abbia in Indicatore di Situazione Economica
Equivalente (ISEE), non superiore ad Euro 10.632,93, riferito all’anno solare 2014
3) Che gli studenti, per l’anno scolastico 2015/2016, frequentino:
– Istituti d’istruzione Secondaria di I e II grado, statali o paritari;
– Primo e secondo anno dei percorsi sperimentali dell’istruzione e formazione professionale, che beneficino già della gratuità dei libri di testo.

Modalità di presentazione delle domande: 

Le richieste, redatte sull’apposito modulo e debitamente sottoscritte dal genitore dell’alunno, dovranno essere consegnate all’Ufficio Servizi Educativi del Comune di Ardea entro e non oltre il giorno 26/11/2015.

Alla richiesta dovrà essere allegata la seguente documentazione:
1) Fattura di spesa sostenuta in originale relativa ai libri acquistati, per l’anno scolastico 2015/2016;

Non potranno essere prese in considerazione le domande corredate da scontrini fiscale e/o fatture con la dicitura generica “testi scolastici”;

2) Fotocopia completa del Modello ISEE, attestante la situazione economica del nucleo famigliare;

3) Dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, relativa al requisito della residenza e della scuola frequentata dallo studente nell’anno scolastico 2015/2016.

4) Copia del documento di identità in corso di validità del soggetto richiedente.

Le domande incomplete o pervenute oltre i termini indicati non saranno prese in considerazione.

Verifiche Il Comune provvederà ad effettuare controlli a campione sul reddito dichiarato nelle domande presentate, ai sensi degli artt.43 e 71 del D.P.R. 28/12/2000, n. 45, questa Amministrazione si riserva di procedere ad effettuare controlli a campione sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese, fermo restando quanto previsto dall’art. 76 del D.P.R. n.445/2000, qualora il controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante verrà escluso dalla selezione, ovvero decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera secondo quanto previsto dall’art. 75 dello stesso D.P.R. 445/2000.