Risarcimento danni

In caso di incidente con danni a persone o cose in aree o strutture comunali o per ipotetica negligenza dell’amministrazione è necessario contattare in tempo reale il comando di polizia locale o le forze dell’ordine per un sopralluogo sul posto.

Nel caso non dovessero intervenire saranno accettate – a discrezione del broker assicurativo – le dichiarazioni dei testimoni.

Bisogna compilare il modulo per il risarcimento dei danni e presentarlo all’ufficio protocollo con in allegato la copia del documento di identità, la copia del verbale o delle dichiarazioni dei testimoni, la copia del libretto della macchina, le fotografie del danno e del luogo del danno, la fattura, il preventivo o lo scontrino delle riparazioni.

In caso di danni fisici è necessario allegare la copia del documento di identità, la copia del verbale o delle dichiarazioni dei testimoni, le fotografie del danno e del luogo del danno, il referto del pronto soccorso e le fatture o gli scontrini delle spese mediche affrontate.

La domanda viene inoltrata dall’ufficio sinistri al broker assicurativo che affida a un perito le pratiche per la transazione.

Nel caso in cui il broker dovesse accertare la responsabilità dell’amministrazione, questa invia un atto di transazione per la liquidazione. Sopra i 5000 euro la liquidazione è a carico del broker assicurativo, sotto i 5000 euro è a spese del Comune.

Allegati