Raccolta dei rifiuti

++ AGGIORNAMENTO ESTATE 2017++

Ardea, rifiuti: aumentano le giornate ecologiche, al via centraline per il solo verde

 

Arrivano le centraline ecologiche dedicate alla sola raccolta degli sfalci e delle potature e vengono aumentate le giornate dove poter raccogliere gli ingombranti. Questa è la novità messa in atto dall’amministrazione comunale di Ardea d’intesa con la società L’Igiene urbana che gestisce la raccolta dei rifiuti sul territorio.

“Questa è una delle prime risposte pratiche alle esigenze dei cittadini durante questo periodo estivo – hanno spiegato il sindaco di Ardea Mario Savarese e l’assessore all’Ambiente Sonia Modica – Stiamo affrontando la questione rifiuti su due piani: uno, quello della risoluzione dei problemi di questa stagione e l’altro, più radicale, per fare in modo che l’avviso pubblico per la nuova gestione dei rifiuti possa essere maggiormente rispondente a una città più pulita”.

Come è gestito il servizio

Oggi, oltre alla raccolta porta a porta, è possibile usufruire dell’area di via Bergamo per smaltire gli ingombranti e il verde dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e, sempre nello stesso orario (ma di giovedì), per smaltire i Raee. In più, ci sono tre centraline mobili domenicali solo per l’indifferenziato: una in via delle Aquile, una in via Perseo e una nel consorzio La Sbarra (con orario di apertura dalle 8 alle 12). Per gli ingombranti è possibile richiedere anche la raccolta a domicilio chiamando il numero verde 800.644640.

L’ampliamento delle isole per l’indifferenziato

Dal 6 agosto, fino a tutto il mese di settembre, saranno operative altre due centraline mobili, aperte di domenica, dove poter buttare l’indifferenziato dalle 8 alle 12: sono a via Firenze (Marina di Ardea), e a Lido dei Pini/Lupetta.

Le isole dedicate al solo verde

Dal 12 agosto invece la giornata ecologica di via Bergamo si terrà anche il sabato (sempre dalle 8 a mezzogiorno) ma solo per il verde.

Tra le novità messe in atto ci sono le centraline ecologiche dedicate proprio alla raccolta degli sfalci, operative per altri tre giorni alla settimana dalle 9 alle 13. Dal 9 agosto e per tutti i mercoledì aprirà quella di Lupetta. Dall’11 agosto e per tutti i venerdì sarà operativa quella di via Taro, a Tor San Lorenzo. Dal 14 agosto e per tutti i lunedì entrerà in funzione la centralina di via San Berardo dei Marsi, a Montagnano.

I cittadini che hanno piccoli sfalci o potature possono comunque smaltire il verde assimilandolo all’organico, lasciando piccoli sacchi fuori casa nelle serate di domenica, martedì e giovedì. I sacchi devono rigorosamente essere di materiale organico. Dunque, non bisogna lasciarli in sacchi grandi (seppur trasparenti) in plastica (idonei, invece, per la raccolta di indifferenziato, plastica e alluminio).

 

 

Guida per una corretta raccolta dei rifiuti

Il Porta a porta passa dovunque. Se ci sono stati disagi nella raccolta a domicilio, chiama la società L’Igiene Urbana dopo che ti sei accertato che:

1) Ad Ardea sono vietati i sacchi totalmente neri o totalmente opachi per la raccolta porta a porta domiciliare. E’ consentito, invece, l’uso di quei sacchi scuri che permettano sia un corretto smaltimento, sia la verifica sommaria da parte dell’operatore del materiale conferito, sia che non consentano di visualizzare dall’esterno il contenuto di eventuali dati personali rispettando quanto stabilito dal Garante per la tutela dei dati personali con la prescrizione del 14 luglio 2005.

2) Sia stato rispettato il calendario della raccolta dei rifiuti

3) Nel caso in cui si tratti di rifiuto organico questo va messo in sacchi di plastica biodegradabili e non nei comuni sacchetti di plastica.

Come si butta il verde?

Il verde si butta in due modi:

Se si tratta di piccole quantità di rifiuto si possono buttare nei giorni della raccolta dell’organico, lasciandoli fuori casa, in sacchi organici, non in sacchi in plastica.

Se si tratta di grande quantità di rifiuto si possono buttare nelle giornate ecologiche di via Bergamo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 o contattare il numero verde.

Come si buttano gli ingombranti?

Due sono i modi:

1) L’Igiene urbana viene a prenderli direttamente a casa. Per contattarli si può usare il numero verde 800.644640 e il form per le prenotazioni online

2) Nel parcheggio di via Bergamo, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 (I raee vanno smaltiti con il percorso definito con la telefonata al numero verde)

Cosa puoi buttare in questo modo?

I rifiuti ingombranti (mobili, materassi, arredamento) Raee (televisori, elettrodomestici, frigoriferi…), verde.

Cosa non si può buttare?

Batterie esauste, pneumatici e inerti (calcinacci), guaine, vernici.

Dove vanno a finire i rifiuti di Ardea?

Carta e cartone: Del Prete waste recycling srl

Imballaggi materiali misti: Remplast srl e Loas Italia srl

Vetro: Loas Italia srl

Rifiuti biodegradabili: Kyklos srl e Helios srl

Frigoriferi: Ecosystem (prima andavano a Reflecta srl)

Medicinali: Ecosystem (prima andavano a Reflecta srl)

Batterie e accumulatori: Ecosystem (prima andavano a Reflecta srl)

Apparecchiature elettriche ed elettroniche con componenti pericolosi:Ecosystem (prima andavano a Reflecta srl)

Verde: Ecoflora 2 srl

Rifiuti urbani non differenziati:

Residui della pulizia della strada:

Ingombranti: Helios srl

Servizio gratuito di assistenza telefonica al compostaggio domestico

Servizio offerto dalla Città metropolitana di Roma Capitale, attivo tutti i giorni dalle 10 alle 18, al numero 800864776. E’ possibile visitare il sito www.compostiamo.it

Rispetta la privacy – vademecum per la riservatezza dei dati personali e la raccolta dei rifiuti

Si invita a distruggere, frantumare, spezzettare, quei documenti in carta o cartone dai quali possono essere ricondotti dati personali e sensibili (estratti conto bancari, prescrizioni mediche, corrispondenza, indicazioni di convinzioni politiche, religiose e sindacali, scatole di farmaci o altro);

E’ consigliabile inserire i rifiuti di carta in buste di carta; qualora non fosse possibile averle, si possono conferire in buste di plastica;

Buste di plastica per il conferimento dei dati personali e sensibili: quali scegliere? Si possono prendere le buste di plastica semi-opache (grigio-scuro) che non permettono la lettura immediata del materiale dal momento del conferimento alla raccolta da parte dell’Igiene Urbana;

Farmaci: puoi buttarli nei cestini (accanto alle farmacie) che non permettono di rovistare;

Bottiglie di vetro (che potrebbero portare all’identificazione di eventuali dipendenze da alcool): sono presenti le campane del vetro che, in forma anonima, permettono lo smaltimento e non consentono di rovistare all’interno;

Rifiuti alimentari (che potrebbero far ricondurre a particolari diete per motivi religiosi o di salute): vengono conferiti in buste biodegradabili e in mastelli chiusi;

Carta (che potrebbe portare alla lettura di dati personali o sensibili): i rifiuti possono essere conferiti in sacchi di carta che non permettono di vedere il contenuto all’interno;

Abiti usati (che potrebbero far ricondurre a particolari origini etniche o religiose): i rifiuti vengono conferiti in cassonetti stradali che non permettono di rovistare all’interno.

 

Guida alla raccolta differenziata

Guida in italiano

Guide in English

Guide en français

Ghid în limba română

Guía en español

Quanti rifiuti facciamo

I dati della raccolta differenziata del 2015

Allegati