Cittadini dell’Unione europea (Ue)

Come si fa?

1) Compila il modulo per la richiesta

Se vieni da un altro Comune italiano:

2a) Documento d’identità e sua fotocopia

2b) Attestato di regolarità (viene dato dal Comune di provenienza per i cittadini Ue non italiani) e sua fotocopia

Se vieni da un altro Comune non italiano e non sei cittadino italiano:

3a) Fotocopia della Carta d’identità e del Passaporto dello Stato estero

3b) Fotocopia del Codice fiscale

3c) Fotocopia del contratto di lavoro

3d) Ultima busta paga o assicurazione sanitaria. Se hai perso il lavoro c’è bisogno del certificato di iscrizione alle liste di disoccupazione

3e) Certificato di nascita e, se sposato o sposata, di matrimonio: devono essere tradotti e legalizzati in lingua italiana (bisogna andare in ambasciata o in consolato)

3f) Per gli studenti: una documentazione che attesti l’iscrizione in una scuola

4) Atto di proprietà dell’immobile o atto di affitto o comodato d’uso (va esibito in originale e in copia). Nel caso in cui non si rientri in nessuno di queste ipotesi il proprietario di casa deve recarsi in anagrafe insieme al richiedente esibendo l’atto di proprietà e compilando un modulo di ospitalità.