Morire

Sono due i cimiteri comunali: uno, in via di Santa Marina (nel centro storico). L’altro è in via Nazzareno Strampelli (nel quartiere di Pian di Frasso).

Il loro orario di apertura è questo:

  • dal 1 aprile al 31 ottobre tutti i giorni dalle 8 alle 18.30 (con ultimo ingresso alle 18.15)
  • dal 1 novembre al 31 marzo tutti i giorni dalle 8 alle 17 (con ultimo ingresso alle 16.45)

Escluse le domeniche ordinarie, tutti i giorni festivi (tranne il primo novembre) l’orario è dalle 8 alle 13.

I segnali acustici di chiusura dei cancelli vengono dati al cimitero di via Strampelli due volte: 15 minuti prima e 5 minuti prima.

Il cimitero di via Strampelli ha anche un’area ristoro al suo interno.

I servizi dei due cimiteri comunali sono gestiti dalla società appaltatrice, la Taffo servizi integrati.

Navetta cimiteriale

In servizio il 2 novembre e da dicembre ogni secondo sabato del mese.

Linea 1. Itinerario: chiese di San Lorenzo Martire, San Gaetano da Thiene – cimitero di Santa Marina – al cimitero di via Strampelli

Linea 2. Itinerario: Montagnano, chiesa Regina Pacis di Pian di Frasso – cimitero di via Strampelli).

Linea 1 Andata: ore 9 partenza dalla Chiesa di San Lorenzo Martire a Tor San Lorenzo, – ore 9.15 partenza da viale Gorizia (Chiesa San Gaetano da Thiene a Nuova Florida) – ore 9.30 partenza dal cimitero di via Santa Marina – ore 9.40 arrivo al cimitero di via Strampelli.

Linea 1 Ritorno: ore 10.30 partenza dal cimitero di via Strampelli – ore 10.45 partenza dal cimitero di Santa Marina – ore 11.05 partenza dalla Chiesa di San Gaetano da Thiene – ore 11.20 partenza dalla Chiesa di San Lorenzo Martire.

Linea 2 Andata: ore 10.10 partenza da Montagnano (all’altezza del semaforo di via Ardeatina) – ore 10.30 partenza dalla Chiesa Regina Pacis di Pian di Frasso.

Linea 2 Ritorno: Ore 11.45 partenza dal cimitero di via Strampelli  – Ore 11.48 Chiesa Regina Pacis – Arrivo (intorno alle 12.10) all’altezza del semaforo di via Ardeatina a Montagnano.

Come fare per…

Denuncia di morte

Certificato di morte

Estratto di morte

Copia integrale di estratti di morte

Servizi cimiteriali

Assegnazione loculi cimitero comunale

Autorizzazione all’accesso delle auto nel cimitero di via Strampelli

Richiesta di regolarizzazione o rinnovo della concessione del loculo nel cimitero di Santa Marina

Richiesta del loculo provvisorio nel cimitero di via Strampelli

Richiesta di installazione lapide cimiteriale

Richiesta di tumulazione di resti o ceneri in loculi o tombe private già in concessione

Domanda di autorizzazione per estumulazione e traslazione o esumazione e restringimento

Servizio di illuminazione votiva

 

Tumulazione: cos’è?

La tumulazione è una pratica di sepoltura del defunto che implica la chiusura della salma in una bara rinchiusa in una cassa di metallo e messa in un loculo o una tomba.

Con questa pratica i processi di ossidazione del cadavere sono estremamente rallentati.

Per la tumulazione sono necessari il possesso o l’affido di una tomba o di un loculo e l’autorizzazione comunale.

Inumazione: cos’è?

Con l’inumazione il corpo del defunto viene conservato in una semplice cassa di legno interrata. L’obiettivo della procedura di inumazione è quello di accelerare il processo di decomposizione e la trasformazione delle materie organiche. L’inumazione della salma è possibile nelle aree predisposte a tale scopo.

Cremazione: cos’è

Come si fa?

La cremazione è un processo con il quale un corpo viene ridotto in cenere.

La cremazione è un’alternativa alla sepoltura tradizionale, e il suo scopo e quello di accelerare il processo di consumazione del corpo.

Esumazione: cos’è?

L’esumazione è l’intervento fatto sulle sepolture in campo comune dopo 10 anni dall’inumazione. I resti della persona sepolta vengono messi in un loculo (detto ossario) o nella sepoltura di famiglia. Se la salma esumata non è completamente mineralizzata (ridotta in resti ossei) essa viene inumata di nuovo per almeno altri 5 anni.